Exor, Pogba, Higuain, Pererya e Rugani: il grande intrigo tra Juventus e Napoli

Se qualcuno lo avesse detto a maggio, probabilmente sarebbe stato accusato di eresia. Adesso, a luglio, in questo caldissima estate, no. Proprio, no. Perché, per quanto possa sembrare assurdo, la Juventus ad Higuain ci pensa, eccome. Le parole dell’agente – fratello del “Pipita”, i malumori dell’attaccante verso non solo il Napoli ma verso tutto l’ambiente del Napoli (non la città o gli abitanti, ma verso la società) e quella voglia del capocannoniere dell’ultimo campionato di fare, forse, un salto di qualità.

Bianconeri a parte, le pretendenti non mancano: Psg, Arsenal e così via. Ma tutte queste squadre sono “coperte” da una punta centrale, tranne forse i londinesi che però, pare, non convincano troppo Higuain. Le altre big sono tutte ampiamente sistemate per il bomber. Dunque, la Juventus è probabilmente l’unica vera big continentale alla ricerca di un numero 9 totale, che possa far sognare davvero la Champions League.

Il problema? Il prezzo. La clausola da 94 milioni è scaduto a giugno e De Laurentis sicuramente è un osso duro da trattare, specie se si tratta di vendere il giocatore più forte della squadra alla diretta concorrente. Ci vorrebbe un qualcosa di indecente: una cifra pari o addirittura superiore. La Exor, la società che possiede la maggioranza della Juventus, secondo quanto riporta calciomercato.com, ha detto che sì, il sacrificio sarebbe possibile con la sua benedizione.

Chiarito che una cifra del genere la Juventus la potrebbe spendere, sono tre le chiavi per arrivare a Higuain: Pogba, Rugani e Pereyra. Il francese ancora oggi tentennava sotto i (ricchissimi) squilli di tromba da Manchester: una sua cessione a quelle cifre (oltre 100 milioni) darebbe ai bianconeri una liquidità incredibile. Ma nell’affare Higuain, oltre i soldi, potrebbero rientrare anche due pedine di scambio, molto gradite a Sarri: Pereyra, già molto vicino agli azzurri, e soprattutto Rugani, pupillo del tecnico ai tempi dell’Empoli e chiuso in bianconero non solo dalla BBC ma anche dall’arrivo di Benatia. Insomma, l’intrigo dell’estate è davvero più vivo che mai.

LASCIA UN COMMENTO