wwwe

Il peggio sembra passato per Kevin Strootman, tornato in campo dopo tre operazioni al ginocchio e carico per l’inizio della prossima stagione. Dal ritiro della Roma a Pinzolo arrivano le parole dell’olandese, riprese dalla Gazzetta dello Sport.

«Fisicamente mi sento bene, ma ha ragione Spalletti: non sono ancora al top, ho bisogno di giocare un po’ per tornare davvero al 100%. Il ginocchio sta bene, questa volta i dottori hanno fatto un ottimo lavoro, gli ultimi due anni sono stati davvero duri.»

«Io alla Juventus non ci andrei mai. Loro vengono da 5 scudetti consecutivi e stanno comprando grandi giocatori, ma un club come la Roma ha l’obbligo di competere per lo scudetto. Per quanto mi riguarda, voglio solo giocare ed aiutare la squadra: negli ultimi due anni ho giocato cinque partite, per essere davvero importante per la squadra devo giocare di più. Ancora non lo sono.»

«Se il mister mi mette in difesa o in attacco non fa niente, basta esserci. Con Spalletti probabilmente lavoriamo di più dal punto di vista tattico rispetto a quello che facevamo con Garcia, ma l’importante sarà arrivare pronti il 15 agosto, quando ci giocheremo la Champions. Quelle sono le due partite più importanti in assoluto di tutta la stagione.»