La Fiorentina riparte da Mauro Zarate. L’attaccante argentino ha mostrato una buona condizione fisica e mentale nel ritiro, appena concluso, in quel di Moena, e sembra motivato a migliorare quanto di buono già fatto nei primi sei mesi in viola.

Queste le dichiarazioni di Zarate che FirenzeViola.it ha raccolto nella conferenza stampa.

“Ho altri due anni di contratto, voglio restare qua e fare bene nella Fiorentina. Questa è la mia idea. Darò il massimo e dimostrerò che posso far bene. Questa è una squadra che gioca tantissimo palla al piede, che fa pochi lanci. Col tempo ho capito meglio il gioco della squadra, col mister che mi ha aiutato sempre di più a capire i movimenti giusti”.

Obiettivi: “E’ troppo presto per parlare di questo. Già alla prima di campionato con la Juve capiremo bene le nostre potenzialità”.

Higuain alla Juve: “E’ un grandissimo attaccante, alla Juve diventerà ancora più forte”.

Sulla sua predisposizione ad entrare a gara in corso: “Ovviamente giocare titolare è meglio perché hai più tempo per dimostrare il tuo valore”.

Sulla sua maturazione: “Semplicemente sono passati gli anni. Se non fossi maturato sarei un coglione”.

Sulle proposte arrivate: “Avevo già deciso di restare qua, ho ascoltato tutte le offerte arrivate ma non gli ho dato molto peso: le ho ascoltate con un orecchio solo”.