Dopo il campionato travagliato dello scorso anno l’Unione Calcio Sampdoria ha deciso di rifarsi il look. Congedato Vincenzo Montella, è stato accolto a braccia aperte Giampaolo, ex tecnico dell’Empoli, che tanto ha impressionato con la squadra toscana continuando sulla falsa riga del suo predecessore, Maurizio Sarri. Il nuovo mister blucerchiato in collaborazione col ds Carlo Osti, stanno provvedendo a sistemare reparto per reparto un poco alla volta.

Dietro, il rientro di Regini e gli acquisti del romanista Castan e del frusinate Pavlovic garantiscono corsa e l’esperienza giusta. Si continua a seguire con molta attenzione la vicenda legata a Dodò, l’anno scorso in prestito proprio in Liguria, ad oggi rientrato a Milano ma destinato a partire il prima possibile dalla Pinetina.

A centrocampo è in atto una vera e propria rivoluzione. Krsticic ha risolto consensualmente il proprio contatto con la dirigenza. Correa, Fernando e Soriano sono stati tutti ceduti per ingenti somme rispettivamente a Siviglia, Spartak e Villareal. Al loro posto si stanno valutando diversi profili di giocatori. È arrivato Torreira dal Pescara, regista basso davanti alla difesa, rivelazione dello scorso campionato di B. Stesse qualità ma più esperienza sono le caratteristiche di Luca Cigarini, prelevato dall’Atalanta. Con più licenza di offendere e meno compiti di difesa sono stati acquistati Djuricic dal Benfica e il talentino portoghese Bruno Fernandes dall’Udinese, quest’ultimo, espressamente richiesto dal nuovo coach doriano. Non è tutto visto che è stato sondato il terreno per riportare in Serie A Federico Viviani. Il ragazzo è sceso di categoria con l’Hellas Verona ma il suo rendimento lo ha reso appetibile a molte squadre della lega maggiore. Con lui, interessa anche un altro ragazzo del neopromosso Pescara: Valerio Verre.

Per l’attacco, è di oggi la notizia dello scontento Cassano che, secondo quanto riporta Sky Sport, sembrerebbe si sia offerta al Sassuolo di Squinzi.

Nel frattempo al Mugnaini sono arrivati Ante Budimir, reduce dallo strepitoso campionato di Serie B l’anno scorso, e Patrik Schick calciatore ceco di cui si parla un gran bene. Il ragazzo ha giocato l’ultima stagione in prestito ai Bohemians siglando la bellezza di 8 reti. Classe 1996, era finito sul taccuino di Walter Sabatini per portarlo a Roma ma la Sampdoria si è fatta trovare pronta ed ha assicurato al potenziale fuoriclasse un progetto che potesse farlo sentire importante.