Massimiliano Mirabelli da oggi sarà il nuovo advisor del Milan targato cinese: in attesa di comunicati ufficiali, l’ormai ex capo scouting dell’Inter ha già fissato gli obiettivi rossoneri per gennaio.

KEITA MA NON SOLO, IL NUOVO MILAN PARLA BRASILIANO?

Keita Balde nel mirino del Milan. L’esterno d’attacco della Lazio sembra essere diventato il primo obiettivo per gennaio. L’edizione odierna di Tuttosport anticipa che la Lazio lo valuta circa 15 milioni ma il Milan potrebbe e vorrebbe sfruttare il clima non proprio disteso tra l’entourage del giocatore e la società biancoceleste.

Keita primo obiettivo ma, evidentemente, non unico. Perché il ds in pectore sembra essere intenzionato a visionare da vicino Rodrigo Caio, centrale di difesa diventato comunitario ad agosto, in uscita dal San Paolo. Un altro nome caldo è Thiago Maia ma il discorso per il giovane centrocampista del Santos sarà rimandato a giugno, visto il suo status di extracomunitario.

L’occhio dello scout, però, rimarrà attivo in Mirabelli che si concederà viaggi di lavoro in Sudamerica ed Est Europa. In cerca, come sempre, di talenti per il Milan del futuro. Talenti da crescere ma acquistabili ad un prezzo giusto senza strafare, proprio da logica operativa cinese.