UN GALLO “UCRAINO”

L’associazione tra il “Gallo” Belotti e Shevchenko è sempre di moda nel calcio italiano. Il numero 9 granata sta facendo molto bene e a confermare questo importante paragone è Perinetti, attuale direttore sportivo del Venezia, a Tuttosport: “Aveva già fatto buone cose nell’AlbinoLeffe. In Belotti rivedo le caratteristiche di Shevchenko, che in area, da qualsiasi posizione, riusciva sempre a trovare la porta”. Aveva ragione. Era quello che avevo notato subito, ben prima di acquistarlo. Belotti segna di destro, di sinistro, di testa. E poi ha una generosità incredibile. Lavora per la squadra, è aggressivo e aiuta i compagni, oltre a essere un grande finalizzatore, con un fiuto raro. E’ un bomber moderno. E può ancora migliorare tanto. Quanto vale? Può non avere prezzo, visto che il suo valore è destinato ad aumentare di anno in anno”.