Esclusiva OkC, l’agente di Josè Sosa: “Niente Fenerbahçe, è felice al Milan. Sulla Cina…”

Josè Sosa è il nome caldo per il mercato in uscita del Milan. Arrivato in Estate per 8 milioni dal Beşiktaş, l’argentino non sta trovando molto spazio, e ultimamente il suo nome è stato accostato ad un’altra squadra turca, il Fenerbahçe.

A tal proposito Favio Bilardo, agente del giocatore, ha rilasciato un’intervista in esclusiva alla redazione di OkCalciomercato.it, in cui ha fatto il punto della situazione e ci ha raccontato i piani per il futuro del suo assistito.

FAVIO BILARDO IN ESCLUSIVA AD OkC: “FENERBAHCE? JOSE’ VUOLE DIRE LA SUA CON IL MILAN”

Nei giorni scorsi è rimbalzata la notizia di un imminente incontro tra lo stesso Bilardo e gli intermediari del Fenerbahçe; si parlava di un trasferimento da 6 milioni di euro a stagione e un contratto da un anno e mezzo per il giocatore. Trattativa prontamente smentita dall’agente, che esclude un ritorno del suo assistito in Turchia:

“Josè (Sosa, ndr) sta bene a Milano e al Milan, non vedo perché dovrebbe tornare in Turchia dopo che ha fatto di tutto per andare una città più tranquilla e vivibile, per lui e per la sua famiglia”

Josè Sosa quindi, a meno di clamorose sorprese, non si dovrebbe muovere da Milano in questa finestra di mercato, anche se il suo procuratore ammette:

“Ad oggi resta al Milan al 100%, è contento della sua scelta e molto grato alla società per aver creduto in lui. Aspetta il suo momento e vuole ripagare la fiducia del club, però il mercato finisce il 31 gennaio…”

Prima di congedarci dal (disponibilissimo) Favio Bilardo, non ci siamo lasciati scappare l’occasione per l’ultima provocazione:

“La Cina? A maggio ci avevamo pensato, ma Josè ha 31 anni ed ha preferito a giocare ancora ad alti livelli in Europa. Il Milan è stata l’occasione perfetta per proseguire la sua carriera in un grande club (dopo Bayern Monaco, Atletico Madrid e Napoli), anche se a dire il vero, in futuro gli piacerebbe un’esperienza in Asia, magari prima di tornare a giocare in Argentina”

LASCIA UN COMMENTO