The Italian Job – Conte (ancora) miglior manager del mese in Premier

Settimana scorsa abbiamo celebrato Ranieri e la splendida scorsa stagione del Leicester, questa settimana abbiamo avuto in un certo senso il passaggio di consegne: Leicester contro Chelsea, Ranieri faccia a faccia con Conte.

Il miglior allenatore dello scorso anno contro il miglior allenatore della Premier League appena premiato per il terzo mese consecutivo, un record mai riuscito a nessuno. Il match conferma i valori in campo e in panchina. Il Leicester e Claudio sono i migliori di un passato neanche troppo lontano, Antonio e la sua armata “Blues” sono i migliori in questo momento.

ANTONIO CONTE PREMIATO MIGLIOR TECNICO DEL MESE ALLE PRESE CON IL PROBLEMA DIEGO COSTA

Il match di sabato non ha avuto storia, i ragazzi di Conte hanno schiacciato le “Foxes” col risultato di tre reti a zero. Doppietta per l’ex-italiano Marcos Alonso e a chiudere il discorso Pedro. L’unico colpo di scena è stata l’assenza di Diego Costa che sembrerebbe tentato dai soldi cinesi, così Conte non l’ha convocato e ha schierato Hazard nel ruolo di prima punta.

La questione è grave conoscendo Conte e il suo modo di lavorare. Diego Costa sembra aver fatto un passo indietro o comunque essersi reso conto che andarsene a metà stagione, con la squadra prima in classifica e col titolo da capocannoniere quasi in tasca sarebbe una follia.

Conte ci ha abituato a lavorare in un ambiente gioviale, ma dove tutti rispettano i suoi “ordini” e tenere un Diego Costa che potrebbe nuovamente fare di testa sua è un rischio che l’allenatore italiano, conoscendolo, non vorrà correre. I due si dovranno chiarire bene altrimenti tutti gli scenari sono possibili.

Chi vorrebbe rovinare un ambiente del genere?

 

LASCIA UN COMMENTO