wwwe

Sami Khedira si confessa. Il tedesco nonostante alcune noie fisiche è un punto fermo della squadra allenata da Allegri. Il centrocampista della Juventus ha rilasciato una lunga intervista alla “Repubblica”, parlando della sua situazione presente e futura.

KHEDIRA: “VINCO LA CHAMPIONS E VADO IN AMERICA”

Riguardo la stagione dei bianconeri è fiducioso: “Triplete? E’ un dovere provarci, potrebbe essere la stagione buona. In campionato siamo messi bene, in Coppa Italia anche. Per vincere la Champions servono stabilità ma anche forma e fortuna: è una combinazione di fattori. Di sicuro la qualità c’è, come lo spirito di squadra. Il Bayern ha trent’anni, ma lo vedete come gioca? Noi e loro abbiamo la combinazione tra esperienza e freschezza. Siamo nella situazione ideale”.

Khedira continua spiegando dove vorrebbe giocare in futuro: “Nel mio futuro vedo il viaggio. Andrò in America, ma non adesso: voglio giocare ad alto livello per diversi anni ancora, mi sento bene da un punto di vista fisico e mentale. In giro ci sono grandi giocatori ma non è che siano tanti quelli più bravi di me: voglio vincere la Champions, voglio difendere il titolo mondiale con la Germania e tutto questo non sarebbe possibile andando in Usa o in Cina. Guadagno bene anche qui, tra l’altro. Stoccarda? In futuro tornerò a dare un mano, magari con un altro ruolo, ma prima giocherò per un po’ di anni ancora e poi mi prenderò una pausa per girare il mondo”.