Milan, ora è ufficiale: rossoneri ai cinesi

Messo finalmente un punto sul closing della trattativa tra Silvio Berlusconi e Yonghongh Li per la cessione dell’A.C. Milan alla cordata cinese.

Questa mattina c’è stato l’incontro decisivo tra la parti che ha sancito, dopo un anno di trattative, rinvii e ripensamenti, l’acquisizione ufficiale del club rossonero da parte degli asiatici. L’atto di vendita conclusivo è stato firmato pochi minuti fa a Milano ma, a sorpresa, non da Berlusconi bensì da Danilo Pellegrini, amministratore delegato di Fininvest. A firmare per gli acquirenti è stato invece Han Li, futuro amministratore delegato del club al posto del duo Galliani-Barbara Berlusconi, protagonista negli ultimi anni.

CLOSING MILAN, BERLUSCONI GRANDE ASSENTE NELLA GIORNATA DECISIVA

Venendo alle cifre, l’affare si conclude con 540 milioni complessivi versati dalla cordata cinese nelle casse di Fininvest (250 di caparra già versati in precedenza, gli ultimi 290 oggi).

Termina dunque un’era non solo per il Milan ma per il calcio italiano in generale, che ha visto nella gestione Berlusconi una squadra quasi sempre ai vertici in Italia e in Europa.

LASCIA UN COMMENTO