Pierre-Emerick Aubameyang è ormai prossimo a lasciare il Borussia Dortmund.

L’attaccante del Gabon è da tempo in rotta con la società e, visto il suo contratto siglato fino al 2020, la società tedesca ha deciso di sfruttare il suo valore sul mercato. Tra le pretendenti c’era sicuramente il Milan di Montella, ma soprattutto dei cinesi. Un acquisto del genere avrebbe soddisfatto un’esigenza tecnica e dato anche un buon biglietto da visita della nuova dirigenza. Agli ultimi aggiornamenti però, non sarebbe più la società rossonera la più avanti nella trattativa. Mentre il Milan dovrà puntare su qualche alternativa in attacco, da Parigi sarebbe arrivata al Borussia un’offerta molto “importante”.

IL MILAN SALUTA AUBAMEYANG: VA AL PSG PER 70 MILIONI

Il ricchissimo PSG avrebbe già messo sul piatto 70 milioni per avere Aubameyang a giugno. La  Bild  riporta come Patrick Kluivert, ds dei francesi, sia stato l’effettivo artefice dell’operazione, vedendo in lui un potenziale ottimo compagno di reparto per Edinson Cavani.

Il 27enne, nonostante qualche vicissitudine di troppo, sta disputando una stagione fenomenale. Al momento, occupa la quarta posizione nella lotta alla scarpa d’oro con 27 gol in 29 partite di Bundes Liga. Anche grazie a questi numeri, sarebbe pronto a firmare un triennale (con opzione per il quarto anno), a 14 milioni a stagione. Le due parti si sono già incontrate e non si attende altro che l’ufficialità. Il Milan dovrà rinunciare al sogno di riportare a casa il talento cresciuto a Milanello, ma diventato fenomeno in Germania.