Lavori in corso a Trigoria. Con tanto di cartello. La stagione della Roma non è ancora terminata ma i dirigenti giallorossi stanno già lavorando per il futuro. La questione più importante da risolvere, è certamente quella legata al nuovo tecnico.

L’addio certo di Spalletti, ha costretto Monchi Baldissoni a contattare tempestivamente il successore del mister di Certaldo per programmare nel migliore dei modi la prossima stagione sportiva. Il sogno si chiama Emery ma i capitolini starebbero valutando due profili italiani.

PANCHINA ROMANISTA: MONTELLA E DI FRANCESCO AFFIANCANO EMERY

Il nuovo direttore sportivo romanista dovrà risolvere l’intricato rebus della panchina: l’attuale tecnico toscano, ha le valigie pronte ed un biglietto di sola andata verso la Milano interista. Monchi vorrebbe portare nella Capitale Emery, allenatore del Psg. In attesa di conoscere il destino del tecnico spagnolo, la Roma sta valutando i profili di Montella Di Francesco, campioni d’Italia da giocatori con la maglia giallorossa nel 2001.

Le ultime dichiarazioni del mister neroverde, rilasciate in esclusiva a Calcio2000, hanno rivelato la presenza di una clausola di 3 milioni di euro da pagare per strappare l’allenatore al Sassuolo. La presenza della penale, potrebbe spianare la strada all’ex attaccante della Roma ed attuale mister del Milan: Montella gode della stima dei rossoneri ma i dirigenti meneghini potrebbero valutare la separazione dal tecnico napoletano in caso di candidature eccellenti (Mancini ad esempio) per la panchina milanista. Secondo quanto riportato da tuttomercatoweb.com, i due ex compagni di squadra sono i candidati principali per raccogliere il testimone di Spalletti.