Il caso Totti sta infuocando il delicato finale di stagione romanista: il secondo posto, attualmente in mano di Spalletti, è insidiato dal Napoli di Sarri distanziato di una sola lunghezza in classifica dai capitolini. In tutto questo scenario, Monchi avrebbe sbloccato le trattative di un altro capitolo spinoso a tinte giallorosse: il rinnovo di Daniele De Rossi. Il nuovo direttore sportivo, ha dovuto fronteggiare il pressing dell’Inter, molto interessata all’esperto centrocampista, prima di trovare l’accordo economico con il numero sedici. Secondo quanto riportato da Il Messaggero, Capitan Futuro potrebbe trasformarsi nel capitano romanista ereditando la pesante fascia di Francesco Totti.

BIENNALE A 4 MILIONI PER DE ROSSI

Perdere due simboli importanti e longevi della recente storia romanista, era impensabile: con l’addio al calcio del numero dieci di Porta Metronia, i tifosi della Roma auspicavano il buon esito delle trattative per il rinnovo contrattuale di De Rossi. Secondo il quotidiano romano, il numero sedici è pronto ad apporre la sua firma sul prolungamento del contratto che legherà il calciatore di Ostia al club giallorosso per altre due stagione. L’intesa economica fra le due parti, è stata raggiunta sulla base di 4 milioni di euro annui: due in meno rispetto a quanto il giocatore guadagnerà fino al prossimo giugno.

La settimana prossima dovrebbe essere decisiva per l’ufficializzazione del rinnovo contrattuale; Roma e De Rossi ancora insieme per centrare l’obiettivo scudetto: il sogno di Daniele e di tutti i tifosi romanisti.