Atalanta – Haas: addesso è ufficiale

Nessun dorma. Il diktat lanciato dall’Atalanta è forte e chiaro: la sorprendete qualificazione alla prossima Europa League, è il primo mattoncino di un futuro roseo fondato sulle prestazioni di giovani talenti cresciuti nel vivaio bergamasco o acquistati come fulgide promesse future.

Dopo una trattativa che si prorogava da tempo, oggi è arrivata l’ufficialità tanto attesa dai tifosi della Dea: Haas è un nuovo calciatore dell’Atalanta.

ATALANTA: ALLA SCOPERTA DI HASS

Giovane e di belle speranze: Nicolas Haas è il giusto profilo per proseguire lo splendido lavoro iniziato da Gasperini e finanziato dalla famiglia Percassi. Il calciatore svizzero, in scadenza di contratto con il Lucerna, arriva a Bergamo per rinforzare la cerniera di centrocampo orfana di Kessie, passato ufficialmente al Milan nei giorni scorsi. Hass, nato il 23 gennaio 1996 a Sursee, può vantare (nonostante la giovane età) un’esperienza importante sia a livello di club che di Nazionale: dopo le trafile nel settore giovanile del Lucerna, il dinamico centrocampista ha esordito a soli 19 anni nella Super League svizzera collezionando, in due anni, 55 presenze impreziosite da 2 reti e 7 assist. Haas ha esordito, oltretutto, anche in Europa League saggiando l’aria del campionato italiano: la doppia sfida nel preliminare dello scorso anno con il Sassuolo guidato da Di Francesco, infatti, ha avuto come protagonista proprio il neo acquisto dell’Atalanta.

Le ottime prestazioni fatte registrare con la maglia del club di Lucerna, hanno aperto le porte della Nazionale al giovane centrocampista. Haas ha cominciato con l’Under 15 ed attualmente è uno dei pilastri dell’Under 21 di Moser.

Un profilo interessante per un progetto fondato sulle giovani promesse del calcio internazionale: il matrimonio fra Atalanta ed Haas potrebbe regalare un altro talento alla Serie A e nuove, ingenti, entrate economiche alla famiglia Percassi.

 

LASCIA UN COMMENTO