Milan: Donnarumma non ha fretta, si lavora su una clausola

In casa Milan, nonostante l’incredibile mercato in entrata, continua a tener banco la questione legata al rinnovo di Gigio Donnarumma. Il giovanissimo portiere, assistito da Mino Raiola, non sembra avere nessuna fretta di rinnovare in tempi brevi il contratto. Per lo meno non ai tempi della società, che ha chiesto una risposta entro domani o dopodomani, come riportato dalla Gazzetta dello Sport. Il 18enne estremo difensore ha già affermato di voler restare a Milano per tutta la carriera. Ovviamente tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare.

MILAN-DONNARUMMA: SI LAVORA ALLA CLAUSOLA

O meglio, tra il dire e il fare c’è di mezzo la clausola rescissoria che il Milan vorrebbe inserire. Raiola vuole invece impedire al club di bloccare il giocatore. L’interesse dell’agente è che Donnarumma giochi al più presto la Champions League, meglio se con indosso una casacca rossonera (ma anche senza, ndr). Una mancata qualificazione potrebbe far cambiare idea al suo assistito, ma con una clausola rescissoria troppo importante, un’eventuale partenza sarebbe difficile. Resta dunque questo il motivo del mancato rinnovo. Il Milan ha fretta di chiudere, Donnarumma no.

LASCIA UN COMMENTO