Lazio, perché Borini è un affare conveniente: i dettagli

Fabio Borini è un nome tornato di moda ultimamente dalle parti di Formello. La Lazio si sta preparando a lasciar partire sia Keita, sia Djordjevic per poi cercare di sostituirli al meglio. Il giocatore ex Roma ha tutte le caratteristiche per sostituire sia l’uno che l’altro. Perché dite? L’attaccante del Sunderland è uno di quei giocatori che corre dal primo all’ultimo minuto. Un attaccante polivalente, impiegabile da esterno o da prima punta e, soprattutto, un profilo altamente produttivo ma comunque low-cost.

LAZIO – BORINI: UN MATRIMONIO CHE “S’HA DA FARE”!

Proseguendo in tal senso, Il Messaggero ci ha anticipato svelando le potenziali cifre dell’affare. I biancocelesti potrebbero presentare un’offerta di 1 o 2 milioni per il prestito, fissando l’obbligo di riscatto a 5: per un totale massimo di 7 milioni. Non a caso Simone Inzaghi ha dato subito il suo benestare alla trattativa. Ovvio, non è il nome che farebbe sognare i tifosi ma nel caso in cui si faticasse ad arrivare al “Papu” Gomez, Borini rappresenterebbe qualcosa in più di una semplice alternativa.

LASCIA UN COMMENTO