Torino, l’interesse per Rafinha e le problematiche nel fargli vestire granata

Il Torino sta seriamente pensando a Rafinha. Se su questo ci fossero dubbi, è bene toglierseli. Il centrocampista del Barcellona, sul quale è vigile pure la Juventus, è uno dei gioielli prodotti dalla cantera blaugrana. Quest’anno, quanto è stato impiegato dal tecnico, il ragazzo ha giocato spesso da mezzala, ruolo in cui mettere in mostra tutte le sue qualità.

RAFINHA AL TORINO: NE VALE LA PENA?

Quella per il ragazzo brasiliano, naturalizzato spagnolo, secondo quanto riporta TMW, non sarebbe comunque una trattativa semplice. Al di là del costo del cartellino, 20 milioni, e quello dello stipendio, 2 netti l’anno, c’è da fare i conti con una super clausola. Sessanta milioni di euro. Sì, 60 milioni di euro è la clausola rescissoria del classe ’93. Dunque, per i granata si potrebbe ipotizzare solo un trasferimento a titolo temporaneo. Tra l’altro, il giocato è infortunato. Nella sua breve carriera è stato spesso falcidiato da infortuni neanche troppo lievi. Tornerà a disposizione ad agosto con tutte le complicazioni del caso e allora: ne varrebbe la pena?

LASCIA UN COMMENTO