Roma, sbloccata la trattativa con il Napoli per Mario Rui

Da giorni si parla del trasferimento di Mario Rui dalla Roma al Napoli. Il ragazzo ha infatti comunicato alla società il desiderio di tornare a lavorare con Maurizio Sarri. Dal canto suo, il tecnico toscano apprezza molto le sue qualità fin dai tempi di Empoli. La Roma ha acconsentito alla cessione ma nelle cifre e nelle modalità ritenute adeguate.

TRATTATIVA IN STALLO: DUBBI SUL PAGAMENTO

Secondo quanto riportato da Sky Sport, l’accordo sulle cifre era stato trovato da qualche giorno: circa 9 milioni e mezzo di euro. Gli attriti nascono invece sulle modalità di pagamento. Il Napoli vorrebbe operare un prestito con obbligo di riscatto alla prima presenza del giocatore. In questo modo la cifra pattuita verrebbe messa a bilancio l’anno prossimo. La Roma invece vuole incassare subito questi soldi per avere maggiore disponibilità economica. Per ora trattativa bloccata dunque, sono attesi sviluppi nelle prossime ore.

MARIO RUI NON SI ALLENA

Nel frattempo il terzino portoghese attualmente non è in ritiro con la Roma perchè aveva ottenuto il via libera da Monchi, vista l’imminente cessione. Ecco le parole del suo agente, Mario Giuffredi, a laroma24.it:

Giovedì mi era stato comunicato da Monchi che il giocatore si poteva trasferire al Napoli, dal momento che i due club avevano trovato l’accordo. Io ora indietro ora non ci torno. Le società trovino una soluzione. Per me il giocatore rimane dove sta, e in ritiro con la Roma non ci va. Non va bene che dopo un giorno si cambi tutto“.

In serata la soluzione è stata trovata: Mario Rui andrà al Napoli in prestito oneroso a 3 milioni con obbligo di riscatto.

LASCIA UN COMMENTO