Esclusiva OkC, Roma su Barreca atto secondo: la strategia di Monchi

Nessun dubbio in casa Roma: il nuovo terzino sinistro dovrà essere Antonio Barreca. I giallorossi hanno fortemente bisogno di un innesto in quella zona di campo a causa dei gravi infortuni di Emerson Palmieri e Luca Pellegrini, oltre alla cessione di Mario Rui. Secondo quanto raccolto in esclusiva dalla nostra redazione, dopo un primo approccio al Torino per l’esterno della Nazionale under 21, Monchi ha dato il via all’assalto che ha acceso l’affare, con l’intenzione di convincere i granata a lasciar partire il proprio talento già entro la fine della settimana in corso.

MONCHI STUDIA OFFERTA E…ALTERNATIVE

L’ex ds del Siviglia ha messo sul piatto 15 milioni, meno dei 20 chiesti da Cairo ma abbastanza per sbloccare una trattativa che inizialmente il Toro non voleva prendere neanche in considerazione. L’obiettivo della dirigenza giallorossa è risparmiare qualcosa nell’affare Barreca per investire e chiudere definitivamente con il Sassuolo per Defrel, desideroso di raggiungere Di Francesco nella capitale.

Allo stesso tempo, la Roma monitora altre piste che potrebbero rivelarsi alternative o parallele sempre per la fascia sinistra. A tal proposito, sempre Monchi ha in mente un profilo diverso da quello di Barreca, un giocatore più esperto che possa garantire almeno un altro paio di stagioni di livello, un giocatore con le caratteristiche di Aleksandar Kolarov.

Il terzino serbo ha un contratto in scadenza nel 2018 con il Manchester City, che non pare intenzionato a puntare su di lui con continuità. Memore delle stagioni con la maglia della Lazio, il trentunenne di Belgrado sarebbe contento di tornare in Italia, dove il suo talento esplose attirando l’attenzione di diverse big europee.

La corsia sinistra del Torino, arricchita dall’arrivo di Berenguer, potrebbe dunque perdere un prezzo pregiato. Ma oltre a Barreca, la Roma tiene viva anche la pista Kolarov.

LASCIA UN COMMENTO