Ventura confermato, sarà ct dell’Italia fino al 2020

È ufficiale: mister libidine, Gian Piero Ventura, sarà ct della Nazionale italiana fino al 2020. Ad annunciarlo è stato il presidente della Figc Carlo Tavecchio, che rinnova quindi la fiducia a Ventura fino ad Euro 2020.

ITALIA, CONFERMATO VENTURA AL TIMONE

Un entusiasta Ventura commenta così il rinnovo: ”Questa fiducia mi dà ulteriore stimolo per fare qualcosa di importante, abbiamo iniziato un cambio generazionale che dev’essere ancora completato. Abbiamo 3 obiettivi: qualificarci per i Mondiali, esserne la sorpresa così come figurare tra i favoriti per l’Europeo”. Il cammino della Nazionale verso i Mondiali 2018 è stato finora ottimo, con la sola incognita di Spagna-Italia che si giocherà il 2 settembre al Santiago Bernabeu di Madrid: in palio c’è il primo posto e la qualificazione diretta per il mondiale. Iberici ed azzurri sono appaiati in testa al girone G a quota 16 punti da imbattute, ma ad avvantaggiare le furie rosse è la differenza reti. A proposito del big-match di settembre, Tavecchio ha commentato: “La prossima partita è di importanza notevole, anche se non è la fine del Mondo. Questo appuntamento serve per offrire il nostro riconoscimento al ct per la proroga del contratto che porteremo fino al 2020. Ha portato avanti un rinnovamento culturale e generazionale, instaurando un rapporto con le società visitandole in maniera costante”. Altro argomento di grande importanza per Ventura sono poi gli stage, da lui fortemente voluti come dal predecessore Antonio Conte: “Non so se gli stage saranno di più quest’anno. Sono stati fondamentali perchè avevano una finalità ben precisa: prendere per mano tutti i giovani di grande potenzialità, senza l’obbligo di risposte immediate. C’è la possibilità di fare molto meglio, ma non sono sicuro dipenda dalla quantità di stage. L’ultimo stage l’ho abolito per andare incontro ai presidenti. Il problema non è quanti ne facciamo, ma come li facciamo. Mi ha gratificato il senso di appartenenza che abbiamo risvegliato”. Ventura e la Nazionale, la libidine continua.

LASCIA UN COMMENTO