Hotel Meliá – Crudeli a OkC: “Milan ancora da puntellare. Sullo Scudetto…”

Il Milan è sicuramente uno dei protagonisti di questa sessione di mercato. Gli acquisti sono tanti, tutti di giovane età e dal futuro roseo. A questo punto la rosa sembra poter competere con le migliori squadre della Serie A. I tifosi rossoneri però sperano in un grande colpo in questi ultimi due giorni di calciomercato per poter sognare in grande. Abbiamo voluto conoscere anche il parere di un grande tifoso come Tiziano Crudeli, intercettato dai nostri inviati davanti all’Hotel Meliá di Milano.

CRUDELI: “MILAN BUONISSIMA SQUADRA MA NON SARÀ FACILE”

Ecco le risposte di Crudeli alle nostre domande.

Il mercato del Milan è stato molto dispendioso. Pensa che la squadra sia completa?

“Teoricamente è completa. Però si può sempre migliorare, supportandola con qualche altro elemento che permetta di fare il salto di qualità. Sulla carta è una buonissima squadra, bisogna però saper compattare un gruppo formato da 11 giocatori nuovi”.

Si aspetta un ultimo colpo ad effetto da parte del Milan?

“Colpo ad affetto magari no. Però Rafinha o un altro centrocampista arriverà quasi sicuramente.”

Le sembra giusto vendere Niang, che è ancora così giovane?

“Come capita a molti giocatori, il problema di Niang è più di testa che di altro. Lui ha dei mezzi tecnici più che buoni ma se non riesci ad avere la testa e a non farti condizionare da ciò che ti sta intorno finisci per non ottenere quanto ti puoi aspettare dalle caratteristiche del giocatore. Faccio un altro esempio: non si offenda, ma da Balotelli ci si aspettava molto ma molto di più. Poi per questioni di testa non ha reso come era lecito attendersi.

Alla domanda su un pronostico sul piazzamento del Milan in questa stagione, Crudeli mostra il suo lato da tifoso e risponde così:

“Per scaramanzia non faccio pronostici. Non li ho mai fatti, proprio perché amo troppo il Milan. Però spero che si possa fare molto bene. Ci spero…”

LASCIA UN COMMENTO