Jovetic: “Ecco la storia del mio passaggio al Monaco”

Dopo l’esordio di sabato in Ligue 1, nella disfatta di Nizza, Goal.com ha pubblicato un’intervista di qualche giorno prima con Stevan Jovetic.

Il numero 10 dei monegaschi ha voluto rivelare tutti i retroscena del suo addio all’Inter, sottolineando l’importanza della nuova maglia nella scelta.

INTER, SENTI JOVETIC: “NON CAPIVO PERCHÉ NON MI CHIAMASSERO”

Nel corso dell’intervista, Jovetic ha chiarito tutti gli aspetti che lo hanno portato lontano da Milano per approdare nel Principato.

“Ero all’Inter e pensavo a cosa sarebbe successo. Ho parlato con la mia ragazza e le ho detto: “Il Monaco è un grande club, perché non mi chiamano?”. Il giorno dopo ho ricevuto una chiamata da parte del mio agente che mi ha detto che il Monaco era interessato a me. Ho risposto “Ottimo, ne stavo parlando con la mia ragazza ieri”. Hanno parlato con il mio agente prima di chiamarmi. Ed è durante questa telefonata che mi sono convinto. E’ un qualcosa che senti dentro. Non ci ho pensato molto ed ho deciso di venire”

Adesso al montenegrino spetta l’arduo compito di non far rimpiangere Mbappè ai tifosi biancorossi. Anche su questa questione Jovetic ha voluto fare chiarezza:

“Onestamente penso solo a godermi le partite e a divertirmi. Non sono venuto qui per sostituire nessuno. Voglio solo dare il meglio di me e aiutare la squadra. Mi sento bene. Ho giocato molto negli ultimi sei mesi con il Siviglia e con la mia Nazionale. Ho fatto un buon precampionato con l’Inter, quindi tutto va per il meglio”

LASCIA UN COMMENTO