Ancelotti allo scoperto: “PSG migliorato, un mio ritorno? Sono in contatto…”

Antivigilia di Champions League per il Bayern Monaco guidato da Carlo Ancelotti, tecnico italiano ex Milan. Il mister di Reggiolo incontrerà nel prossimo turno europeo il Paris Saint-Germain, ovvero il suo passato più recente.

Fra passato, presente e futuro, Ancelotti ha risposto a diverse domande analizzando l’imminente super sfida europea che i bavaresi dovranno sostenere mercoledì sera. Il Parco dei Principi è pronto ad accogliere il vecchio condottiero della panchina parigina sognando una prestigiosa vittoria.

ANCELOTTI: “PSG? POTREI TORNARE IN FUTURO”

Carlo Ancelotti è uno degli allenatori più apprezzati al mondo. Il suo curriculum, del resto, parla chiaro: il tecnico italiano ha vinto ovunque sia andato portando lustro e gloria ai vari club che, negli anni, si sono affidati alla sua conoscenza calcistica. Paris Saint-Germain incluso. Proprio il club francese guidato attualmente dallo spagnolo Unai Emery, sarà l’avversario del Bayern Monaco nella seconda partita del girone di Champions League. Il mister emiliano, raggiunto dai microfoni di Le Figaro, ha parlato dell’importante sfida in terra francese fra la sua squadra ed il club di Nasser Al-Khelaifi. Ecco le sue dichiarazioni: “Ritrovo un PSG che è cambiato molto dalla mia partenza nel 2013. Il club è migliorato e ha più esperienza, dopo aver effettuato tanti investimenti. Adesso è tra i top a livello europeo.”

Un pensiero per i suoi ex calciatori: “Sono contento di tornare al Parco dei Principi, di rivedere i tifosi e giocatori come Thiago Silva, Rabiot, Motta, Verratti e Pastore. Abbiamo un bel rapporto, mi mancano. Sono rimasto in contatto anche con il presidente.”

Possibile ritorno alla guida dei parigini? Ancelotti non chiude le porte: “Un mio ritorno? Nel calcio tutto è possibile, ma oggi sono felice a Monaco. Quando si stancheranno di me, saluterò tutti e penserò al mio futuro.”

LASCIA UN COMMENTO