Champions League: Napoli forza tre, benino la Roma. Riecco Higuain…

Dopo una prima giornata che ci aveva lasciato l’amaro in bocca, le italiane sono tornate subito tornare a vincere. L’esordio stagionale in Champions League non era stato dei migliori. Il Napoli cadeva con lo Shaktar, la Roma soffriva pareggiando con l’Atletico e la Juventus veniva affondata dal Barça. Nell’ultima uscita europea, invece, la Serie A si è rifatta con tre buone vittorie.

IL NAPOLI NEL SEGNO DEI TRE

Per un Milik che continua a fare i conti con una grande sfortuna, ci sono tre ‘piccoli’ attaccanti che fanno sognare qualunque tifoso li veda giocare. Dopo il passo falso con gli ucraini, il Napoli ha risposto sul campo rifilando tre reti agli avversari del Feyenoord. Un gol ciascuno: Insigne, Mertens e Callejon.

L'immagine può contenere: 1 persona, sta praticando uno sport

TRE PUNTI IMPORTANTI 

La Roma fatica ma ottiene quanto voluto. I tre punti di Baku sono tanto importanti quanto la sconfitta dei “Colchoneros” contro il Chelsea di Conte. Le veloci marcature di Manolas e Dzeko illudono i giallorossi sul tipo di gara che andranno ad affrontare. Una sbavatura di Gonalons riaccende il Qarabag sostenuto con grande entusiasmo dai suoi tifosi. “Mi tengo solo i tre punti” dice capitan Nainggolan alla fine del match.

L'immagine può contenere: 1 persona, sta praticando uno sport e spazio all'aperto

RIECCO IL “PIPITA”

La notte di Champions all’Allianz Stadium contro l’Olympiakos riconsegna Higuain alla Juventus. Subentrato dalla seconda panchina consecutiva, il centravanti argentino scende in campo con la garra degna di un vero sudamericano. La firma che sblocca la gara è sua, l’assist che propizierà il gol di Mandzukic pure. Ed ora testa al campionato…

L'immagine può contenere: 1 persona, sta praticando uno sport e spazio all'aperto

LASCIA UN COMMENTO