Juventus: Marotta a tutto campo su Allegri, VAR ed i rinnovi

Un Beppe Marotta a tutto campo al Circolo dei Lettori di Torino: nel giorno della sesta edizione del “Premio Nazionale Letteratura del Calcio” intitolato ad Antonio Ghirelli, il dg bianconero ha risposto a molte domande dei cronisti.

JUVENTUS, MAROTTA CONTENTO DELLA SQUADRA

Intervistato dai giornalisti di Sky Sport, Marotta ha risposto così sulle domande riguardo a Max Allegri: “Siamo contenti del lavoro di Allegri, ma Ancelotti, oltre a essere un amico, è uno splendido allenatore. Simone Inzaghi per il dopo Allegri? Non stiamo pensando al prossimo allenatore, ma è un tecnico emergente e sono sicuro che farà una grande carriera. Detto questo lo ripeto, siamo contenti e soddisfatti del lavoro di Allegri”. Interpellato sul VAR, Marotta ha risposto così: “Il VAR? La Juventus sa che c’è necessità di un supporto tecnologico per l’arbitro. Accettiamo la nuova tecnologia che ricordiamo essere in fase di sperimentazione ma ci devono essere dei miglioramenti nel protocollo. Il gol di Mandzukic era da annullare ma non ho capito perché non è stato chiamato in causa il VAR nel presunto rigore su Higuain al 94′. L’arbitro deve essere ancora la centralità del fenomeno”. Sulla questione dei numerosi rinnovi di contratto per i giocatori attualmente in scadenza, Marotta non ha glissato, chiarendo la questione: “Abbiamo dei giocatori in scadenza, stiamo analizzando le varie posizioni. Andremo a definire i rapporti contrattuali senza problemi, da ambo le parti c’è la voglia di continuare e siamo contenti di avere giocatori come Chiellini e Barzagli“.

LASCIA UN COMMENTO