Napoli, De Laurentiis: “Primato? Non mi esalta. Juve preoccupata. E su Milik…”

La sosta è arrivata quasi a pennello per il Napoli. I partenopei infatti potranno godersi per quasi due settimane la certezza del primato in Serie A. Un risultato che ovviamente ha ancora poco valore, ma che mette in evidenza una crescita degli azzurri. Sette vittorie su sette in campionato, 25 gol fatti e solo 5 subiti. Numeri impressionanti, che rendono il Napoli l’antagonista più accreditata per interrompere il dominio della Juventus. Di questo e tanto altro ha parlato il patron De Laurentiis, in un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

DE LAURENTIIS: “IL PRIMATO? SAPREMO LA VERITÀ A MARZO”

Ecco cosa pensa il presidente di questo avvio di stagione dei suoi ragazzi:

“Il primato? Non mi sorprende, ma neppure mi esalta. Continuo a credere che la verità la conosceremo soltanto verso la fine di marzo”.

“SARRI A NAPOLI PER ALTRI DIECI ANNI”

Non mancano gli elogi ad uno dei maggiori artefici di questa splendida macchina (quasi) perfetta:

L’ho voluto io, prendendomi le critiche delle curve. Ne ero innamorato prima o lo sono di più adesso. Lui ha un grande vantaggio e grande dono: non è un rompipalle, è un uomo arguto, poliedrico, preparato, con lui puoi parlare di tante cose. Paura di perderlo? Spero resti con noi almeno altri 10 anni…

“LA JUVE? MI SEMBRA PREOCCUPATA”

Arriva anche un’analisi sul momento della Juventus, alle prese con un riassestamento dopo tanti cambiamenti:

Vedo una Juventus, più che nervosa, preoccupata. Loro hanno perso giocatori importanti negli ultimi anni. C’è Chiellini, ma Bonucci è andato al Milan: lui era fondamentale. Pirlo non è stato sostituito e Pogba l’avrei tenuto per tutta la vita…

“MILIK? IN CAMPO A GENNAIO O ARRIVA INGLESE”

De Laurentiis rassicura anche sulla situazione relativa a Milik ed al vuoto lasciata dal suo infortunio:

Stavolta Milik potrebbe rientrare ad inizio anno, altrimenti c’è Inglese, che in caso di necessità arriverà con l’anno nuovo“.

LASCIA UN COMMENTO