Torino, tutti vogliono Petrachi: Cairo pronto a blindarlo

Nel calcio, oltre ai “strettamente” addetti ai lavori, spesso e volentieri la differenza la fanno figure che lavorano lontano dai campi e, spesso, anche dai riflettori. Stiamo parlando dei dirigenti. Direttori sportivi, generali, amministratori delegati: chi più ne ha più ne metta.

Negli ultimi tempi, il calcio italiano ha visto l’ascesa di figure importanti e talvolta ingombranti. Pensiamo ai vari Marotta, Paratici, non ultimo Monchi, Giuntoli, Sabatini e Petrachi, solo per citarne alcuni.

Proprio Gianluca Petrachi è uno dei gioielli della scuderia di Urbano Cairo. E proprio come tutti i talenti di un club, anche i dirigenti hanno mercato, e in questo caso pure parecchio. Soprattutto se in scadenza a giugno.

PETRACHI-TORO: IL RINNOVO NON È UNA FORMALITÀ

L’ottimo lavoro svolto al Torino negli ultimi anni non è passato inosservato. Come riporta l’edizione odierna de La Stampa, diversi club hanno messo gli occhi sull’attuale direttore sportivo granata. Il contratto terminerà a giungo 2018, e dopo 8 anni e 4 rinnovi, il matrimonio da Petrachi e il Torino potrebbe interrompersi improvvisamente.

Al momento nulla di concreto, ma mentre il rinnovo di Mihajlovic sembra ormai ad un passo, per quello dell’ex centrocampista del Perugia c’è ancora da lavorare.

LASCIA UN COMMENTO