Mirabelli su Belotti: “È milanista, vedremo in futuro”

Il mercato del Milan questa estate è stato stratosferico. Nel capoluogo lombardo sono arrivati tanti campioni e uno degli artefici di ciò è Mirabelli.

Fin’ora tuttavia il mercato non ha dato i suoi frutti sul campo e vede il club rossonero al centro delle critiche mediatiche. Per fa chiarezza sulla situazione del calciomercato milanista ci ha pensato lo stesso Mirabelli, che in un’intervista per Radio Rossonera ha chiarito molte questioni.

“PARLARE DEL MILAN SIGNIFICA ESSERE SUI GIORNALI”

La prima questione trattata è il caso Raiola, al centro del mercato milanista della scorsa estate per il caso Donnarumma: “Mino Raiola è uno degli agenti più importanti al mondo, gestisce grandi giocatori, non stiamo parlando di uno sprovveduto. Quando lui disse “Donnarumma non rinnova”, eravamo sconfortati ma abbiamo lottato e siamo riusciti a trovare l’accordo. Non crede nel nostro progetto? Lui è un po’ un attore, gli piace dire queste cose anche perchè parlare del Milan significa stare sui giornali, anche se lui non ne ha bisogno”. Passa poi a parlare del caso Belotti: “È risaputo, abbiamo cercato di portarlo a Milano, è stata una cosa abbastanza difficile per diversi motivi, ma è un giocatore forte ed è un tifoso milanista. Chi lo sa, magari un giorno potrà indossare la maglia che sogna da bambino”. Non ha poi risparmiato le sue considerazioni su Montella e Bonucci: “Abbiamo un allenatore di cui abbiamo grande stima, non pensiamo ad altri. Scetticismo? E’ il gioco delle parti, un Milan in rinascita è un Milan che comunque dà fastidio. Ci può stare, ognuno ha la propria idea, chi propositiva e chi invece ci guarda con diffidenza. L’acquisto di Bonucci non è stato pianificato perché non avevamo idea che ci potesse essere la possibilità, non avrei mai immaginato che la Juventus si privasse di un giocatore così importante. Quando ci vedevamo per parlare di Bertolacci più volte Lucci mi faceva battute su Bonucci ma io gli dicevo di non farmi perdere tempo, fin quando ho parlato direttamente con Leo per verificare la cosa e ho visto che aveva una grandissima voglia”.

LASCIA UN COMMENTO