Milan, si valuta Allegri come post Montella

La società rossonera ha ribadito in questi giorni la fiducia a Montella per la sua panchina. Il tecnico di Pomigliano D’Arco si trova a dover amalgamare un gruppo stravolto dal mercato estivo, ma comunque qualitativamente promettente.

Nel caso, però, a fine stagione non arrivasse la qualificazione in Champions League, ecco che si potrebbe parlare di esonero, visto che gli obiettivi rossoneri sono molto chiari. Proprio per far fronte a questa situazione, la società milanista si sta muovendo già da ora per un eventuale post-Montella.

UNA SCELTA POSSIBILE?

Oltre a Conte e Ancelotti, questa mattina il quotidiano La Repubblica accosta la panchina del Milan al nome di un grande ex: Massimiliano Allegri. Potrebbe sembrare utopia ora come ora, ma sembra che sia stato proprio Alessandro Moggi a consigliare questa scelta alla società milanese. Certo l’ingaggio del tecnico bianconero ora è mostruoso, si parla di 10 milioni di euro a stagione, ma le sue vittorie negli ultimi anni fanno intendere il perché di tale costo. In ogni caso in molti sono scettici su questa scelta, visto che Bonucci sembra essere andato via dalla Juventus anche per colpa dei rapporti deteriorati con il mister. Comunque Allegri ha già avuto a che fare con calciatori che non gli andavano a genio. Uno di questi era proprio un ex-Milan, ovvero Andrea Pirlo, che poi una volta alla Juve ha però vinto e stravinto con il tecnico toscano. La società rossonera ovviamente augura il meglio a Montella, ma ad oggi non è da escludere nessuna alternativa, soprattutto per la prossima stagione.

LASCIA UN COMMENTO