Esclusiva OkC, Luca Mastrangelo: “Spalletti top-player dell’Inter, e sullo Scudetto…”

Luca Mastrangelo è lo youtuber più apprezzato dai tifosi dell’Inter, vantando più di 60.000 seguaci su Facebook e quasi 24.000 iscritti su Youtube. Noi di Ok Calciomercato lo abbiamo sentito per commentare l’ottimo momento che sta vivendo la Beneamata, attualmente seconda e ancora imbattuta in campionato.

Luca, il pari di Napoli ha evidenziato la solidità di una squadra costruita bene è allenata ancor meglio da Luciano Spalletti: quanto sei sorpreso di questo ottimo inizio di campionato?
Ammetto di essere abbastanza sorpreso, la campagna acquisti non mi aveva entusiasmato e francamente mi aspettavo qualcosa in più da Suning. Fortunatamente Spalletti sta facendo rendere al massimo giocatori che mai come oggi avevano avuto un rendimento così buono (Nagatomo e D’Ambrosio su tutti), quindi in questo momento credo si possa dire che Spalletti è il vero Top Player preso da Zhang.

Facendo un passo indietro, ti chiedo di spendere qualche parola sul derby vinto in extremis: credi che Icardi sia tra i primi cinque centravanti al mondo?
Una goduria immensa, poi vincerlo al novantesimo non ha prezzo! Ammetto che, sull’1-1 e col Milan che aveva preso in mano il gioco, mi sarei anche accontentato del pari vista la nostra ottima classifica, ma l’inter è pazza e questo la rende magica e imprevedibile. Icardi con la sua tripletta nel derby è entrato di diritto nella storia dell’Inter: è migliorato molto e può ancora migliorare tanto, ma per essere un top player deve avere un rendimento più costante anche fuori casa dove, purtroppo, spesso si eclissa.

Qual è il giocatore che ti sta sorprendendo maggiormente? E perché?
Come anticipato sopra, mi stanno sorprendendo Nagatomo e D’Ambrosio proprio perché sono quelli da cui mi sarei aspettato poco. Con questo non voglio erigerli ora a fenomeni della situazione, ma se vanno avanti a giocare sempre così concentrati credo che sarà dura per Dalbert e Cancelo rubargli il posto, anche perchè i due nuovi acquisti hanno palesato fin quì lacune difensive dovute al fatto che vengono da campionati dove la fase difensiva è sicuramente meno curata. Hanno bisogno di tempo per imparare come si gioca in italia e Nagatomo e D’Ambrosio gli stanno dando questo tempo.

Un’ultima battuta su quello che verrà: dove vedi, questa squadra, a fine stagione? È lecito sognare qualcosa in più della qualificazione in Champions League?
In altre parole la domanda è ‘pensi che l’Inter possa ambire allo scudetto?’ (ride, ndr). Il campionato è una corsa a tappe lunga e faticosa: credo che Napoli e soprattutto Juventus abbiano una rosa più ampia della nostra per vincere il campionato. Potrei cambiare idea se a gennaio l’Inter si trovasse ancora nella posizione di classifica attuale e Suning mi comprasse tre giocatori per fare il salto di qualità. Con un quadro di questo genere mi riuscirebbe molto più facile sognare.

LASCIA UN COMMENTO