Uno sguardo oltre le Alpi: l’11a giornata costa cara a Ranieri, vincono le prime tre

Costa carissima a Claudio Ranieri l’11a giornata di Ligue 1. Il Nantes, guidato dal tecnico italiano, mette fine agli 8 risultati utili consecutivi con la sconfitta di Digione. A condannare i canarini un gol di Tavares al 20′ minuto. L’undici di Ranieri viene sorpassato in classifica dal Marsiglia, vittorioso a Lille grazie alla rete di Sanson. La gara segnava il ritorno al passato per i due allenatori Rudi Garcia Marcelo Bielsa. Il primo ha vissuto ai Dogues cinque stagioni esalatanti culminate con la vittoria della Ligue 1 2010/11, il secondo ha lasciato il cuore sulla Canebière nel 2014/15.

VINCONO PSG, MONACO E LIONE, SI FERMA RANIERI

Resta invariato il podio. PSGMonacoLione vincono le rispettive sfide contro NizzaBordeauxMetz. I parigini superano in casa gli uomini di Favre con un rotondo 3 a 0, firmato dalla doppietta del solito Cavani e da un autogol di Dante. I monegaschi vincono l’ostica trasferta del Matmut-Atlantique grazie a Keita Lemar. I lionesi archiviano nella prima frazione la pratica messina grazie alla doppietta di uno stratosferico Lemar, sempre più leader dei Gones.

Proseguendo verso il basso, pari a reti bianche tra Saint-ÉtienneTolosa. Nella gara dello Stadium Municipal, assoluti protagonisti sono i due portieri Stéphane Ruffier, da anni nel giro della Nazionale, e Alban Lafont, miglior prospetto tra gli estremi difensori francesi. Torna a vincere il Caen contro il Troyes A firmare il definitivo 1 a 0 è il magnifico gol di Rodelin.

Nei bassifondi, vince ancora il Rennes, corsaro a Montpellier con il minimo scarto. Nello 0 a 1 dello Stade de la Mosson, decisiva la marcatura dello spagnolo Brandon.

Per concludere, doppio pareggio per Strasburgo Amiens, rispettivamente contro Angers (2 a 2) e Guingamp (1 a 1).

LASCIA UN COMMENTO