Champions, la Roma domina il Chelsea: all’Olimpico finisce 3-0

I giallorossi superano il Chelsea di Antonio Conte con una grande prestazione, giocando da squadra e con una fase difensiva che si conferma il punto di forza della Roma di Eusebio Di Francesco.

ROMA SUBITO IN VANTAGGIO NEL PRIMO TEMPO

All’Olimpico risultato sbloccato da Stephan El Shaarawy dopo appena 44 secondi con un grandissimo tiro ad incrociare. Il Chelsea dopo lo svantaggio cerca di alzare il pressing e prova a controllare il gioco. I maggiori pericoli per i giallorossi arrivano dagli esterni con un ispirato Eden Hazard. La Roma soffre, ma riesce a raddoppiare ancora con il Faraone che, sfruttando un errore di Rüdiger, supera Courtois. Il primo tempo si chiude con i giallorossi avanti 2-0 e bravi a massimizzare le occasioni concesse dal Chelsea.

I GIALLOROSSI DOMINANO NELLA RIPRESA

Ripresa che conferma ciò che si è visto nel primo tempo. La Roma gioca bene, soffre poco e crea tante occasioni per chiudere la partita. La squadra di Antonio Conte non riesce quasi mai a rendersi pericolosa e più di una volta è protagonista di svarioni difensivi. I giallorossi al 63esimo trovano il gol con Diego Perotti, che chiude definitivamente la partita. I Blues non riescono più a reagire. La Roma nel finale prova a calare il poker con un colpo di testa di Manolas, ma una grandissima parata di Courtois nega la gioia ai giallorossi. Finisce 3-0 per i capitolini che superano il Chelsea con una grande prova di forza.

ROMA AD UN PASSO DALLA QUALIFICAZIONE

Dopo l’impresa sfiorata a Stamford Bridge, la Roma riesce nell’impresa di battere i campioni d’Inghilterra con un netto 3-0. Vittoria resa ancor più importante dall’inaspettato pareggio casalingo dell’Atletico Madrid con il Qarabag. Ora basterebbe un pareggio contro gli spagnoli per conquistare matematicamente il passaggio del turno agli ottavi di finale. Insomma, la qualificazione è ormai alla portata dei giallorossi che addirittura, contro ogni pronostico, potrebbero passare primi nel girone.

LASCIA UN COMMENTO