Italia, è finita: niente Mondiale, Ventura si dimetterà

È finita, per tutti. L’Italia non si qualifica al Mondiale in Russia. Dopo la sconfitta in Svezia, gli Azzurri vengono fermati sullo 0-0 a San Siro ed escono a testa bassissima dai play-off. L’ultimo match in Nazionale di Gianluigi Buffon, che al termine della gara conferma l’addio alla maglia azzurra tra le lacrime. L’ultimo match in Nazionale anche di Barzagli e De Rossi. Un dramma sportivo, un disastro senza eguali che coinvolge tutti, dai giocatori al presidente Tavecchio, l’uomo che aveva presentato con orgoglio l’allora nuovo ct Ventura.

NIENTE DIMISSIONI NEL POSTPARTITA

Saltata l’intervista a caldo subito dopo il triplice fischio dell’arbitro, in conferenza stampa lo stesso Ventura prende la parola, non annuncia le dovute dimissioni e afferma: “Sono orgoglioso di aver fatto parte del gruppo azzurro e di aver lavorato con grandi campioni e con altri a cui auguro di diventarlo. Allenare la Nazionale è unico e straordinario. Ringrazio il pubblico di San Siro. La nostra principale colpa? Non aver segnato neanche un gol alla Svezia. Chiedo scusa agli italiani per il risultato”.

LASCIA UN COMMENTO