Borussia Dortmund, altro caso Aubameyang: addio in vista?

La situazione in casa Dortmund è tutt’altro che rosea. Sono ben 6 i punti di distacco dal Bayern capolista e solo uno è stato raccolto nelle ultime quattro uscite. Ruolino di marcia tutt’altro che invidiabile.

A complicare le cose a Bosz, ci ha pensato Pierre-Emerick Aubameyang. L’attaccante infatti si è presentato per l’ennesima volta in ritardo all’allenamento, finendo per essere depennato dalla lista dei convocati per il match con lo Stoccarda.

NON CONVOCATO E FUORI ROSA, AUBAMEYANG NON CI STA

E dire che non è la prima volta che accade. Già l’anno scorso il gabonese è stato protagonista di una vicenda simile, sulla quale è tornato nelle sue ultime dichiarazioni rilasciate alla Bild:

“Non sono arrivato tardi agli allenamenti, l’anno scorso dopo il mio viaggio a Milano ho accettato la sospensione perché ne ho compreso i motivi, ma questa volta non riesco a capirli”

PROBLEMI CON I COMPAGNI E CON LA SOCIETÀ: È IL MOMENTO DI ANDAR VIA?

Sempre secondo la Bild, anche gli stessi compagni di squadra sarebbero stanchi degli eccessi del centravanti. Spogliatoio spaccato e mal di pancia sono gli ultimi desideri del club giallonero, che per evitare ripercussioni ha deciso di lasciare a casa Aubameyang per la prossima partita.

Chissà che per il 27enne non sia veramente arrivato il momneto di lasciare il Borussia Dortmund… il Milan resta a guardare, da spettatore interessato

LASCIA UN COMMENTO