Inter, Ausilio: “Pastore? Siamo attenti alle opportunità…”

Continua la marcia dell’Inter di Spalletti, che ha vinto 2-0 contro l’Atalanta. Ancora decisivo il capitano, Mauro Icardi, con un’altra doppietta. L’ex tecnico della Roma sembra aver trovato la quadratura per far viaggiare una squadra che, dopo avvii positivi, ha “bruciato” diversi allenatori, come Mancini e Pioli. Per continuare su questi ritmi però sono necessari degli innesti che possano migliorare la qualità, specialmente in mezzo al campo. Tra gli obiettivi mai nascosti dai nerazzurri vi è Javier Pastore del Paris Saint-Germain.

INTER, OCCHI SU PASTORE

Del “Flaco” ha parlato anche il ds Piero Ausilio. Ecco le sue dichiarazioni a Premium Sport, prima del match contro l’Atalanta:

Pastore? Abbiamo il dovere di stare attenti a tutti i calciatori importanti, oltre ai nostri, ma il mercato di gennaio non mi fa impazzire perché le occasioni sono poche, difficili, e non sempre migliorano la squadra. Se ci saranno opportunità, le valuteremo, ma ora non c’è un nome in particolare. Kondogbia? Abbiamo fatto delle scelte anche insieme al calciatore. Aveva manifestato l’idea di cambiare campionato, aveva già fatto bene anche col Siviglia in Spagna. Noi abbiamo perso lui, ma siamo contentissimi di Vecino, è un grandissimo calciatore. Auguriamo il meglio a Kondo, che tra l’altro è ancora nostro, ma sono contentissimo di coloro che attualmente sono qui

Chiare dunque le intenzioni di Ausilio: Pastore a gennaio è solo una suggestione. Ma se dovesse arrivare l’occasione giusta verrà fatto un serio tentativo. L’ex centrocampista del Palermo ha il contratto in scadenza nel 2019 e sembra essere ancora una pedina importante di Emery, ma non imprescindibile. In questa stagione per lui sono arrivate 7 presenze e 3 gol in Ligue 1, avendo dovuto saltare almeno 5 gare per infortunio.

LASCIA UN COMMENTO