Milan, Raiola e Donnarumma vogliono annullare il contratto!

Il Milan di Gennaro Gattuso, subentrato in corsa all’esonerato Vincenzo Montella, non vive un momento felicissimo nonostante l’ultima vittoria in campionato ottenuta faticosamente contro il Bologna dell’ex Donadoni

Le prestazioni negative dei rossoneri (settimi in Serie A) potrebbero far scoppiare una nuova (vecchia) grana in quel di Milanello: Gianluigi Donnarumma e Mino Raiola vorrebbero annullare il contratto faraonico firmato in estate con la società lombarda.

DONNARUMMA-MILAN: CONTRATTO DA ANNULLARE

Ennesimo capitolo di una telenovela praticamente infinita. Il Milan e Donnarumma sarebbero, infatti, nuovamente ai ferri corti: dopo il tira e molla di questa estate concluso con l’accordo da 6 milioni netti a stagione, sembrava tornato il sereno in casa rossonera. Il portierino era nuovamente nelle grazie dei tifosi milanisti e la società si era assicurata uno dei talenti più promettenti del calcio italiano per altri anni. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, l’idillio è terminato. Qual è il motivo di questo nuovo scontro fra le due parti? Una presunta “violenza morale” alla quale “Gigio” sarebbe stato sottoposto in sede di firma del rinnovo, firma durante la quale sia l’agente che il legale non erano presenti.

Se confermata, tale violazione potrebbe portare all’annullamento del contratto firmato in estate! Una vera bomba esplosa in casa Milan che rende ancor più difficile una stagione avara di soddisfazioni per società e tifosi. Sempre secondo il quotidiano sportivo, nei giorni scorsi ci sarebbe stato uno scambio di email fra le parti con la richiesta ufficiale di annullamento del contratto.

Un nuovo capitolo nella storia infinita fra Donnarumma, Raiola ed il Milan: sono attese nuove indiscrezioni nei prossimi giorni…

 

LASCIA UN COMMENTO