UEFA, confermato: niente voluntary agreement per il Milan

Arriva l’ufficialità: la UEFA respinge la richiesta presentata dal Milan per ottenere il voluntary agreement. Già qualche settimana fa dall’organo che governa il calcio europeo era trapelata negatività sul caso. Ora il comunicato che rende nota la decisione.

IL COMUNICATO UEFA

La Camera Investigativa dell’indipendente Organo di Controllo Finanziario dei Club ha analizzato la richiesta presentata dall’Ac Milan per quanto riguarda il voluntary agreement previsto dal regolamento del Financial Fair Play. Dopo un attento esame di tutta la documentazione presentata e delle spiegazioni fornite la Camera ha deciso di non concludere il voluntary agreement con l’Ac Milan. La Camera ha considerato che, a oggi, ci sono ancora delle incertezze per quanto riguarda il rifinanziamento del debito che deve essere rimborsato a ottobre 2018 e le garanzie finanziarie fornite dai maggiori azionisti. L’Ac Milan continuerà ad essere soggetto all’attuale monitoraggio e la situazione verrà valutata di nuovo nei primi mesi del 2018”.

A questo punto i rossoneri dovranno attuare un piano B per evitare sanzioni da parte della stessa UEFA, molto rigida in ambito di Financial Fair Play.

LASCIA UN COMMENTO