Clamoroso Pescara, Zeman svela: “Il primo settembre mi ero dimesso”

La nuova avventura di Zdenek Zeman sulla panchina del Pescara era finita il primo settembre. Il clamoroso retroscena è svelato dal diretto interessato alla vigilia del match contro il Novara.

“SONO STATO CONVINTO A RESTARE DALLA SOCIETÀ”

“Il primo settembre scorso mi ero dimesso da allenatore del Pescara perché c’erano troppi giocatori in rosa, 42. Non erano arrivati i calciatori che avevo richiesto. Poi sono stato convinto a restare dalla società. Con il presidente Sebastiani mi trovo bene a tavola, ma calcisticamente abbiamo delle idee diverse. Il rapporto con lo spogliatoio? I giocatori cercano un allenatore amico. Io sono venuto qui a Pescara per lavorare”.

Il solito Zeman, non disposto a scendere a compromessi per far valere le proprie idee. E chissà come avrà fatto la società a convincere il Boemo a restare biancazzurro…

LASCIA UN COMMENTO