Milan, Fassone su Donnarumma: “Non vogliamo cederlo, ma…”

Settimana delicatissima per il Milan. Incassato il “no” per il voluntary agreement da parte della UEFA, i rossoneri devono ancora risolvere il caso Donnarumma, scatenato da Raiola e restio ad arrestarsi.

“SIAMO QUI PER TUTELARLO”

A tal proposito Marco Fassone ha rilasciato nuove dichiarazioni volte a distendere il clima di tensione venutosi a creare: “Gigio mi è sembrato più sereno dopo mercoledì sera. Quando si manifestano queste situazioni è un problema per tutto il club, non solo del singolo giocatore. Mi ha fatto piacere che sia venuto alla festa del settore giovanile, che per anni è stata la sua casa. Mi è piaciuta la sua dichiarazione distensiva su Instagram in cui ha spiegato che non c’è stata alcuna forzatura nella sua firma dell’accordo con il Milan. Nei confronti di Gigio il club ha una posizione chiara: non c’è alcuna volontà del club di cederlo. È un patrimonio tecnico ed economico, ma se un giorno ci chiederà di fare altre esperienze, saremo aperti a parlarne. L’importante è che nessuno pensi di usare strane tecniche per fare in modo che venga ceduto a un valore inferiore al suo reale valore di mercato. Siamo qui per tutelarlo”.

L’ipotesi più probabile è comunque quella che Donnarumma resti al Milan almeno sino a fine stagione, per poi confrontarsi per l’ennesima volta con Raiola e valutare le varie offerte che arriveranno per l’erede in Nazionale di Gigi Buffon.

LASCIA UN COMMENTO