Barça show, il Real è avvisato: il punto sulla sedicesima di Liga

Il sedicesimo turno si presenta interlocutorio per le big: con il Real Madrid che non gioca contro il Leganes a causa degli impegni al Mondiale per Club, Barcellona, Valencia e Atletico Madrid affrontano rispettivamente Deportivo La Coruña, Eibar e Alavés. Potremmo definirla come una giornata di passaggio prima dell’attesissimo Clasico, che a questo punto della stagione potrebbe rimettere in corsa il Real come sigillare definitivamente la supremazia di questo Barça.

BARCELLONA PERFETTO, CADE IL VALENCIA

Non è un buon momento per il Valencia: la sconfitta in casa dell’Eibar significa addio ai sogni proibiti di titolo e rivela la coperta corta della formazione di Marcelino. Senza Soler, Zaza, Murillo e Garay – più Guedes recuperato solo per la panchina – non è lo stesso Valencia e matura così una bruciante sconfitta nei minuti finali contro un Eibar che sta vivendo un momento di forma straripante, con quattro vittorie e un pareggio nelle ultime cinque di campionato. Ogni anno c’è chi maligna che “il ciclo di Simeone è finito” e invece l’Atletico Madrid funziona alla grande ed è la stessa identica squadra delle scorse stagioni: partita scorbutica contro un Alaves rigenerato da Abelardo, decisa dal gol del Niño Torres, in campo da 5′. I colchoneros sono imbattuti, secondi in classifica e anti-Barcellona designati. Certo non sarà facile inseguire questo Barcellona: al Camp Nou, contro un Deportivo totalmente inerme, assistiamo alla massima espressione stagionale del Barça di Valverde. Un 4-0 persino generoso per gli ospiti, visti i cinque pali colpiti (tre da Messi, sempre più recordman di legni), i due gol annullati (tra cui una rabona di Suarez nettamente oltre la linea di porta) e un rigore parato alla pulce. Insomma un Barcellona deluxe che, nonostante alcuni infortuni importanti, lancia un segnale evidente al Real in vista del big match.

DERBY SOPORIFERO, TORNA ‘TOTO’

Poco spettacolo nella middle class della Liga. Il derbi vasco tra Athletic Bilbao e Real Sociedad conferma i problemi stagionali delle due squadre. L’Athletic fa una tremenda fatica a costruire e, soprattutto, segnare; la Real Sociedad quantomeno può dirsi soddisfatta di uscire da San Mamés con la porta inviolata, una novità viste le difficoltà difensive dei txuri-urdin. Due squadre che sembrano avviate ad una stagione di totale anonimato, nonostante le diverse aspettative prima del campionato. A Siviglia gli applausi sono tutti per il Toto Berizzo, tornato a guidare gli andalusi dalla panchina dopo l’operazione; contro il Levante la differenza la fanno i pali e le parate dei due portieri per uno 0-0 che lascia l’amaro in bocca. Basta il primo gol in maglia gialla di Pablo Fornals per consegnare al Villarreal i tre punti, vitale ritorno alla vittoria, nella delicata trasferta di Vigo, che avrebbe potuto rilanciare le ambizioni europee del Celta di Unzué.

SUCCEDE DI TUTTO A LAS PALMAS, GIRONA SORPRENDENTE

La sorpresa di questa Liga è il Girona. La matricola, alla prima stagione assoluta nella massima divisione spagnola, adesso è in piena zona Europa grazie alla nona rete dell’ex Reggina Stuani, dietro solo a Messi e Zaza in classifica marcatori. Lo spartito è sempre lo stesso: cross e testa dell’uruguagio. Tanto basta per piegare il Getafe. Il Betis ritrova se stesso e domina in casa del Malaga: vittoria convincente e, per una volta, difesa blindata. Da segnalare un Joaquín tornato ad una seconda giovinezza, al quale l’arbitro nega un gol su punizione alimentando ancor più – vista anche la stupenda rete negata a Suarez – le polemiche riguardo l’ostracismo della federazione verso la goal line technology. Spettacolo a Las Palmas: i canari, ancora in attesa di conoscere il nuovo allenatore, vanno sotto di due gol nel primo tempo contro l’Espanyol, complice una difesa impresentabile, dall’80’ però rimontano le due reti. Minuti di recupero da infarto con il Las Palmas che prima prende una traversa, poi addirittura sbaglia un calcio di rigore al 96′.

SIVIGLIA – LEVANTE 0-0
ATHLETIC BILBAO – REAL SOCIEDAD 0-0
EIBAR – VALENCIA 2-1 (49′ Inui, 87′ Joan Jordan – 57′ Santi Mina)
ATLETICO MADRID – ALAVES 1-0 (74′ Fernando Torres)
GIRONA – GETAFE 1-0 (5′ Stuani)
CELTA VIGO – VILLARREAL 0-1 (34′ Pablo Fornals)
LAS PALMAS – ESPANYOL 2-2 (80′ Remy, 89′ Calleri – 19′ e 41′ Gerard Moreno)
BARCELLONA – DEPORTIVO LA CORUNA 4-0 (29′ e 47′ Suarez, 41′ e 75′ Paulinho)
MALAGA – BETIS 0-2 (24′ Sergio Leon, 50′ Camarasa)

Barcellona 42, Atletico Madrid 36, Valencia 34, Real Madrid* 31, Siviglia 29, Villarreal 24, Girona 23, Betis, Eibar 21, Getafe, Real Sociedad, Leganes* 20, Celta Vigo, Athletic Bilbao 18, Levante, Espanyol 17, Deportivo 15, Alaves 12, Malaga, Las Palmas 11.

LASCIA UN COMMENTO