Napoli, ag. Mario Rui: “Non è detto che resti: decisione già presa”. Poi la rettifica…

In un Napoli sempre in vetta alla classifica in Serie A e capace di allungare sulla Juventus (fermata dalla neve), in attesa che i bianconeri recuperino il match contro l’Atalanta, c’è chi gioca ma non è contento. È lo strano caso di Mario Rui, convincente sostituto dell’infortunato Ghoulam, che secondo l’agente Mario Giuffredi potrebbe lasciare i partenopei a fine stagione.

“NEI PRIMI MESI A NAPOLI È STATO MASSACRATO”

Ecco le dichiarazioni di Giuffredi ai microfoni di RMC Sport.

Sabato ci sarà la sfida contro la Roma, sua ex squadra. 
“La Roma con Mario s’è sempre comportata bene. L’avevano confermato e siamo stati noi quando è arrivata l’offerta del Napoli a dire di voler andare via. Affronterà questa sfida con grande voglia di stupire”.

Mario Rui sta dimostrando di essere forte come i titolari di questo Napoli. In estate, quando rientrerà Ghoulam, accetterà di tornare in panchina? Come verrà gestita questa staffetta?
“La parola sostituto dà fastidio, Mario Rui non è secondo a nessuno. E’ un titolare di una grande squadra e può essere in futuro titolare di altre grandi squadre. Poi non è detto che resterà a Napoli, nella vita possono succedere tante cose. Ripeto: non è detto che resti”.

Si sta confermando come uno dei migliori terzini sinistri della Serie A.
“I migliori terzini sinistri di questa Serie A sono due miei assistiti: Mario Rui e Biraghi. Poi di terzini in questo momento ce ne sono pochi e le qualità di Mario Rui sono tantissime ed elevatissime e con quello che sta facendo si può creare un grande mercato. Noi la nostra decisione sul suo futuro l’avevamo già presa il primo novembre, già sappiamo cosa vogliamo fare per il prossimo anno”.

Quindi decisione per il suo futuro già presa?
“Si, già sappiamo cosa fare per la prossima stagione. Ora però l’importante è fare bene sul campo”.

In chiusura: avete già deciso il suo futuro e non è detto che resterà. Avete già accordi con un altro club?
“No, assolutamente no. Però Mario Rui nei primi mesi a Napoli è stato massacrato e tante volte si è arrivati al limite dell’offesa. Poi quando sfortunatamente Ghoulam s’è infortunato ha potuto dimostrare il suo valore. Adesso non parlo di mercato, ma se mi chiedete cosa faremo l’anno prossimo io vi dico che è già tutto deciso. E l’abbiamo deciso il primo novembre”.

“VUOLE RESTARE”

Più tardi è arrivata la rettifica, queste le parole dell’agente: “Le dichiarazioni che ho rilasciato non sono polemiche nei confronti di Sarri o del Napoli. Non ho detto nulla di destabilizzante. Una società come il Napoli non si fa destabilizzare da una mia intervista”.

Mario Giuffredi corregge il tiro e a Radio Crc chiarisce la posizione del suo assistito: “Quando ho detto che avevamo scelto il nostro futuro, mi riferivo proprio ad un futuro a Napoli: non volevamo andar via velocemente come è successo alla Roma. Mario Rui è stato giudicato senza giocare e questo ha ferito il ragazzo. Mettetevi nei panni di un ragazzo che lascia la Roma per il Napoli e viene massacrato senza neppure aver avuto la possibilità di giocare. Oggi però, gli stessi che lo criticavano, dicono l’opposto. La volontà di Rui è quella di dimostrare il suo valore a Napoli e restare qui”.

LASCIA UN COMMENTO