Tevez rivela: “Con il primo stipendio ho comprato 10 case a tutti i miei zii”

Tornato al Boca Juniors, Carlos Tevez ha ritrovato serenità e gioia nel giocare a calcio. L’attaccante argentino ha anticipato l’addio alla Cina per indossare nuovamente la maglia del club del suo cuore: scelta corretta considerando i tre gol firmati nelle prime cinque partite stagionali.

“LAUTARO MARTINEZ GRANDE GIOCATORE”

In un’intervista alla CNN l’Apache torna sulle sue prime esperienze da giocatore professionista: “Quando sono passato al Corinthians ho ricevuto il primo grosso stipendio. Con i primi soldi che ho guadagnato ho comprato 10 case a tutti i miei zii e zie del quartiere. È stato molto eccitante perché ho mandato mio padre, che è un capomastro, a comprarle e ridipingerle in modo da renderle nuove e abitabili. Abbiamo organizzato un barbecue a casa e ho consegnato le chiavi a ognuno di loro, senza che prima sapessero nulla”.

Rettifica, poi, sulle dichiarazioni che sminuivano il valore di Lautaro Martinez, prossimo centravanti dell’Inter oggi al Racing Avellaneda: “I giornalisti hanno decontestualizzato le mie parole, come sempre. Io apprezzo molto Lautaro perché è un grande giocatore, uno dei migliori in Argentina. L’altra volta ho solo detto che non capivo il comportamento dei giornalisti perché contro l’Olimpo giocò e non toccò palla. Però i giornalisti sono così, un giorno ti esaltano e l’altro che fai fatica dicono che non sei pronto per la nazionale. Era questo il mio pensiero”.

LASCIA UN COMMENTO