Milan, Suso: “Ho detto no all’Inter, avevo le idee chiare”

Tra i grandi protagonisti del Milan c’è sicuramente Suso. Lo spagnolo è uno dei trascinatori dei rossoneri, prima con Montella, poi con Gattuso. I numeri parlano chiaro: 36 presenze totali, 8 gol e ben 11 assist. Uomo importante dunque, che addirittura nei derby si esalta. Nel weekend di Milan-Inter i tifosi sperano che lo spagnolo possa essere decisivo come nel 2016, quando mise a segno una doppietta. Ne ha parlato lo stesso Suso in una bella intervista a La Gazzetta dello Sport. Intervista in cui l’ex Liverpool ha svelato anche un interessante intreccio di mercato con l’altra squadra di Milano.

MILAN, SUSO: “IN ESTATE HO RIFIUTATO L’INTER”

In estate mi hanno fatto un’offerta. Io avevo appena cambiato procuratore e loro hanno parlato con lui. Poi quello che ha risposto il Milan al mio agente non lo so, io avevo le idee chiare: volevo stare qui e rinnovare“.

Insomma, Suso ha avuto fin da subito le idee chiare, immedesimandosi nel progetto Milan che di recente sta dando i suoi frutti.

SUSO: “SAN SIRO È SPECIALE”

Per l’esterno spagnolo non ci sono dubbi sulla sua miglior partita:

Il derby della doppietta è stata la partita più emozionante della mia vita“.

Suso ha le idee chiare anche su come battere l’Inter. Alla domanda su una preferenza tra fare gol o assist ha rispost: “Un assist“.

E sulla bellezza di San Siro durante i derby afferma:

San Siro è sempre pienissimo, poi ha quella coreografia. Anfield è molto bello, ma lì non ho mai visto coreografie così. Poi certo, la partita è molto importante per la città e per i tifosi. Io ho fatto venire la mia famiglia e quattro amici. Sono venuti quando ho segnato due gol, ora devono esserci sempre…“.

LASCIA UN COMMENTO