Tottenham, Pochettino rivela: “Avevo in mente di portare Astori in Inghilterra”

Sono passati due giorni dal tragico evento e nel mondo del calcio il nome di Davide Astori riecheggia senza sosta. La Fiorentina e il Cagliari hanno annunciato il ritiro della maglia numero 13 in onore dell’ex capitano viola e sono previste tante altre iniziative per rendere omaggio allo sfortunato giocatore che ha perso la vita a 31 anni.

“UNA NOTIZIA CHE MI HA DEVASTATO”

Nella conferenza stampa di vigilia di Tottenham-Juventus Mauricio Pochettino, allenatore argentino di origine piemontese degli Spurs, ci ha tenuto a dire la sua svelando anche un retroscena: “Sento di dover mandare le mie condoglianze alla famiglia di Astori, l’ho incontrato e sono stato alcune ore con lui quando ero al Southampton. Avevo in mente di portarlo in Inghilterra, in quel pranzo mi è sembrato una persona squisita. È stata una notizia che mi ha devastato. Tutto questo mi ha riportato in mente quanto accaduto a Coverciano con Dani Jarque, capitano dell’Espanyol. Situazioni davvero difficili da spiegare”.

Purtroppo però anziché svilupparsi in Inghilterra la carriera e la vita di Davide sono state stroncate all’improvviso. Non rimane che ricordarlo, con la consapevolezza che il modo migliore per farlo sia ricominciare a giocare a calcio con la correttezza e la professionalità che lo caratterizzavano.

LASCIA UN COMMENTO