Juventus, Sturaro sereno: “Finché vorranno sarò felice di restare”

Lo spazio concesso da Massimiliano Allegri non è molto, ma per Stefano Sturaro lo scarso minutaggio non sembra essere un problema. Il centrocampista della Juventus, nel mirino del Genoa che proverà a riportarlo in rossoblu, ha rilasciato un’intervista alla tv ufficiale dei campioni d’Italia nella quale ha parlato anche del proprio futuro.

“IL MIO LAVORO È SILENZIOSO E COSTANTE”

“Mi sento come se fossi quasi un vecchio dello spogliatoio e allo stesso tempo mi sento bene. Avevamo bisogno di questa piccola pausa, abbiamo giocato molto e abbiamo giocato molto di più delle altre squadre. Non siamo macchine, quindi è normale che ci possa essere qualche calo nelle nostre performance. Per quanto riguarda me, non penso ai gol in partita, visto che il mio ruolo è diverso, anche se certamente i gol e gli assist sono grandi gioie personali. Cerco sempre di essere pronto e disponibile per il mister e per la squadra, finché vorranno sarò felice di restare qui. Un aggettivo che mi rappresenta? Grinta, ma anche impegno. Il mio lavoro è silenzioso e costante e questo è quello che cerco di dare alla Juve”.

Idee chiare e nessuna nostalgia della squadra nella quale giocava prima del trasferimento a Torino: Sturaro ha ancora voglia di Juve.

LASCIA UN COMMENTO