Napoli, De Laurentiis: “Benzema e Di Maria vecchi, Falcao non segna più”. E su Cavani…

Ai microfoni di Radio Kiss Kiss Aurelio De Laurentiis frena l’entusiasmo dei tifosi del Napoli. Il presidente partenopeo dice la sua sui difficili arrivi di Cavani, Benzema, Di Maria e Falcao, accostati agli azzurri nelle ultime settimane. Di seguito le dichiarazioni di ADL.

“NON CREDO NEL RITORNO DI CAVANI”

“Tra me e Ancelotti c’è l’accordo sul fatto che io voglio solo giovani. Devo prendere due vecchi come Benzema e Di Maria, con tutto il rispetto? Io non devo accontentare i tifosi, loro giocano a fare il calcio da bar e li rispetto, ma devono stare calmi e lasciarci lavorare. Cavani guadagna 20 milioni lordi ogni 10 mesi. È un attaccante formidabile, ma non penso che si dimezzerà il suo stipendio per venire da noi. Se Cavani dovesse telefonarmi e dire di essere pronto a farlo e ad entrare nei parametri del Napoli, allora andrebbe bene. 8,5 milioni per lui? Se fossero lordi si potrebbe fare, ma il dio denaro non fa sconti a nessuno. Io non ci credo, sono il primo a dirlo. Edinson è sugestionato dall’amore, ma non penso possa fare sconti. Noi dobbiamo pensare ai prossimi cinque anni, dobbiamo salvaguardare Milik. L’interesse per Falcao? Notizia falsa, è uno che non segna più”.

E poi ancora: “Sabaly? Falso, si è infortunato! Come faccio a chiudere uno che si è infortunato? Anche D’Ambrosio è falso, non può arrivare. Per Benzema la possibilità non è remota, è remotissima! Roberto Insigne al Benevento? Vero, mentre per Ciciretti alla Sampdoria si vedrà. Terzo portiere? Stiamo ancora studiando in maniera approfondita, abbiamo una situazione un po’ sui generis. Con l’incidente accaduto a Meret bisogna avere tre portieri che possano giocare”.

LASCIA UN COMMENTO