Lazio, ag. Milinkovic-Savic: “In Francia gli avrebbero dato 8 milioni a stagione”

È stato il tormentone dell’estate in casa Lazio, ma alla fine ha vinto Claudio Lotito: Sergej Milinkovic-Savic è rimasto a Roma. Il centrocampista serbo piaceva a tutti i top club europei, tra i quali il PSG che era pronto ad assicurargli un ingaggio ben superiore rispetto a quanto percepito in biancoceleste. Lo svela Mateja Kezman, l’agente del giocatore, intervistato da La Gazzetta dello Sport.

“NON ABBIAMO MAI SPINTO PER LA CESSIONE”

“Molte squadre hanno cercato Sergej e abbiamo presentato alla Lazio un paio di offerte interessanti: in Francia gli avrebbero dato 8 milioni a stagione. Alla fine abbiamo accettato senza problemi la decisione della società di non cederlo. Loro hanno rifiutato tutte le proposte e noi non abbiamo mai spinto per la cessione, perché lui a Roma sta bene. Lotito e Tare ci hanno spiegato che vogliono puntare alla Champions League e che Sergej è un giocatore fondamentale per raggiungere questo traguardo. E questo è pure il suo obiettivo. È rimasto perché vuole regalare la Champions alla Lazio. E poi ha solo 23 anni, con Inzaghi migliora di giorno in giorno, un altro anno a Roma gli farà bene. Quanto costa? Se per un portiere si pagano 70-80 milioni Sergej non può valere meno di 100 milioni. È uno dei giocatori più forti che ci sia in Europa nel suo ruolo ed ha grandi margini di miglioramento”. Così Kezman alla rosea.

LASCIA UN COMMENTO