“A Star Is Born”? Forse. Arkadiusz Milik e la quasi rinascita da Oscar

Arkadiusz Milik, dopo due anni travagliati e colmi di sfortuna, vuole prendersi il Napoli sulle sue spalle. E la partita del polacco contro il Parma ne è una prova: nella giornata che ci accompagnerà alla notte degli Oscar il polacco incanta, mettendo a segno due reti di elevata fattura.

La prima di astuzia, facendo passare il pallone calciato su punizione sotto la barriera gialloblu; la seconda da vero bomber: palla recuperata in avanti, finta per preparare il mancino e palla sul secondo palo con Sepe incolpevole.

Una doppietta che non arriva a caso ma che dà continuità ad un giocatore che finalmente sembra essere sulla via della rinascita: è nata una stella in quel di Napoli? O meglio, in tema Oscar,”A Star Is Born“? Tutto da vedere, ma Milik ed il Napoli scommettono di sì.

Arkadiusz Milik, rinascita da Oscar?

Quando si parla di Arkadiusz Milik bisogna andarci cauti, troppo sfortunato fin’ora per potersi esprimere al meglio, ancora giovane e con la sensazione che ci siano ancora molte potenzialità inespresse.

arek-milik-ok-calciomercato-1

Eppure i numeri non possono più essere considerati solo un caso. 24 anni, 14 gol in campionato senza calciare alcun rigore, 1 assist realizzato ed il miglior rapporto gol/minuti giocati (ben 1 ogni 103 minuti). Insomma, inutile nascondersi, ma questo può essere l’anno del Napoli.

All’ombra del Vesuvio ci sperano, i tifosi hanno aspettato tanto e con pazienza questo giocatore tanto potenzialmente forte quanto fragile e sfortunato. Una stella può nascere, sì, ma bisogna iniziare a brillare anche nelle grandi occasioni.

Lasciare l’impronta che conta

Se c’è un difetto che si può imputare alla punta polacca è la poca differenza fatta nelle grandi occasioni: nei match fisici e di grande tensione agonistica Milik sembra dissolversi e sparire lentamente, senza mai lasciare il segno nel match.

Bisogna dare una prova della propria rinascita, per ottenere il premio Oscar bisogna rendersi protagonisti di una partita che sotto i riflettori lasci trasparire la propria lucentezza da vera stella del calcio. Quale miglior palcoscenico allora delle due prossime partite che il Napoli dovrà affrontare?

arek-milik-ok-calciomercato

Al San Paolo ci saranno la Juve prima ed il Salisburgo poi. Due gare che significano molto per il Napoli e che avranno entrambe un osservato speciale: Arkadiusz Milik è chiamato alla grande prova, una recitazione che potrebbe eleggerlo finalmente a grande di Hollywood, facendolo uscire dal ruolo di coprotagonista e permettendogli finalmente di prendersi la scena che si merita.

Insomma, partite ideali per far nascere una stella, per dimostrare qualcosa a qualcuno. Arkadiusz Milik è pronto a sfidare i più grandi per guadagnarsi finalmente un premio Oscar. A Star Is Born, forse.

LASCIA UN COMMENTO