wwwe

Nonostante l’attuale ruolo dirigenziale nella Sampdoria, Walter Sabatini non dimentica la Roma. Intervistato da TeleRadioStereo, l’ex ds giallorosso giudica la stagione di Pastore e Zaniolo.

“PASTORE È UN PLAYMAKER A TUTTO CAMPO”

“Non posso vedere Pastore così, mi imbarazza moltissimo. Lui dominava il campo e abbagliava la gente. Deve attingere alla garra, all’orgoglio argentino se ce l’ha: se no è meglio che si dedichi ad altro. Pastore è un playmaker a tutto campo, deve stare vicino alla porta. Si sposerebbe bene con il gioco di Giampaolo, ma mi fermo qui se no verrei frainteso. Zaniolo? Non sono stato io a scoprirlo, né ho aiutato a portarlo alla Roma. Sono arrivato all’Inter quando era già tutto fatto, merito di Ausilio. Come merito di Monchi averlo portato in giallorosso”. Queste le dichiarazioni di Sabatini.