La Juventus è uscita, per il secondo anno consecutivo, ai quarti di finale di Champions League. Stavolta ad opera di un Ajax per larghi tratti perfetto, arrembante e sempre puntuale.

La “Vecchia Signora” ora si trova fuori dalla Coppa Italia, fuori dalla Champions e con il “solo” scudetto tra le mani. Sabato ci sarà la possibilità di conquistare ufficialmente l’ottavo consecutivo, ma non può bastare a rendere positiva una stagione.

Stagione iniziata con l’arrivo di Cristiano Ronaldo, il re della Champions League. Proprio Ronaldo, prima di Juventus-Ajax non era mai uscito in carriera ai quarti di finale. Questo record infranto può far capire quanto quello successo a Torino fosse impronosticabile per certi versi.

Juventus eliminata dall’Ajax; Agnelli è convinto: “Avanti con Allegri”

Ora ci sarà da riunirsi, discutere, organizzarsi e ripartire. Proprio di questo ha parlato Andrea Agnelli a Sky Sport, confermando ancora la stima verso Massimiliano Allegri. Riportiamo di seguito:

Una bella partita, l’Ajax ha meritato di conquistare la qualificazione. Ormai sono cinque-sei anni che siamo nelle otto d’Europa. I Lancieri hanno fatto bene, hanno meritato, è l’inizio di un ciclo iniziato con la finale di Europa League. Sabato, però, non abbiamo la possibilità di vincere l’ottavo scudetto di fila, vinta una Supercoppa.

La Juvenus, pochi anni fa, era 43esima nel ranking Uefa ora è al quinto posto. L’Ajax ha messo in difficoltà Bayern, Real Madrid e la Juventus. Ogni tanto, però, bisogna fare i complimenti all’avversario. Può succedere, ora vedremo cosa accadrà tra due anni. Per noi la Champions League sarà un obiettivo negli anni a venire. Il nostro è un undici giovane. Allenatore per il prossimo anno? Ecco, ve lo dico: ci sarà ancora Allegri, ha un anno di contratto. A fine stagione ci riuniremo per ripartire“.

Allegri senza dubbi: “Ho deciso di restare”

A ribadire tale decisione anche il diretto interessato, Massimiliano Allegri: “Due giorni fa mi sono incontrato con il presidente e gli ho comunicato la decisione di restare, nei prossimi giorni ci incontreremo per programmare il futuro“.